Ondasolare

World Solar Challenge

Martedì 20 agosto il team Onda Solare ha ricevuto la visita di Jeroen Haringman, ragazzo olandese ideatore e curatore del sito www.solarracing.org. Si tratta di un sito internet amatoriale che raccoglie “the latest news about solar racing worldwide”: notizie, a livello mondiale, su tutto ciò che riguarda le competizioni di veicoli a propulsione solare: non solo auto, quindi, ma anche barche e aerei. Con una quarantina di giorni al via del WSC 2013 è ovvio che l’attenzione sia focalizzata su questa competizione e i team che vi prendono parte: Jeroen, che ha già incontrato i team Nuon, Twente, Eindhoven, Bochum, Cambridge e Punch Powertrain, si trovava (casualmente?) in vacanza nel Nord Italia e ha ben pensato di contattarci per fare due chiacchiere.

Anche se Emilia 3 era già partita per l’Australia l’incontro ha dato a Jeroen l’opportunità di capire quanto è diverso il nostro team rispetto agli altri che ha visitato.
In sostanza, dice nel suo report (disponibile in inglese su http://www.solarracing.org/2013/08/22/a-visit-to-the-onda-solare-team/), che mentre gli altri team sono relativamente “ricchi”, ossia hanno sponsor che portano del denaro e quindi possono acquistare molta componentistica all’esterno, Onda Solare si appoggia a ditte esterne solo per quanto riguarda i materiali e alcune lavorazioni particolari, mentre tutto il resto viene progettato e prodotto in casa.
A fine giornata abbiamo regalato a Jeroen, sbalordito per come Onda Solare riesca a ottenere così tanto partendo da così pochi mezzi, una cornice in carbonio con una foto di Emilia 3.

Jeroen Haringman in mezzo a Matteo, Ermes, Marco, Mauro, Gianluca, Francesco e Ruggero
Jeroen Haringman in mezzo a Matteo, Ermes, Marco, Mauro, Gianluca, Francesco e Ruggero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *