Ondasolare

World Solar Challenge

La giornata odierna è stata interamente spesa percorrendo la Cox Peninsula Road, dove avevamo in programma alcuni test al fine di verificare eventuali variazioni dei consumi in seguito a piccoli accorgimenti e messe a punto applicate al veicolo. La macchina ha percorso 150 chilometri raggiungendo una velocità massima di 95 km/h con una mappatura più spinta e mantenendo agevolmente i 60 con una mappatura più attenta ai consumi.

La ragione di queste prove su strade aperte al traffico è da ricercare nella maggiore somiglianza di questi percorsi al tipo di gara che dovremo affrontare. Forte vento laterale, incrocio con altri veicoli, assenza di curve strette e asfalto più ruvido: sono tutti elementi che caratterizzano il tracciato del WSC non riscontrabili all’interno di un circuito chiuso.

Nel corso dei test abbiamo incontrato il team giapponese vincitore delle ultime due edizioni, Tokai University: la loro monoposto non sembra avere nulla di rivoluzionario, ma è curatissima a livello di componentistica e aerodinamica, oltre all’elettronica che ovviamente non abbiamo potuto vedere.

Alle 16.40 abbiamo caricato Emilia 3 sul rimorchio e siamo tornati in circuito per prepararla per la giornata di domani. Si tratta di un passaggio fondamentale per la nostra partecipazione alla corsa: le verifiche tecniche. Alle 12.30 la nostra macchina sarà scoperchiata per verificarne la rispondenza al regolamento tecnico: posizione del pilota e visibilità anteriore e posteriore, luci, clacson, peso, sicurezza in generale del veicolo sono solo alcuni degli aspetti presi in esame dai commissari. Ancora, saranno pesati i piloti e se necessario verrà assegnata loro una zavorra. Alla fine delle operazioni, che andranno avanti per qualche ora, i commissari apporranno gli adesivi ufficiali del World Solar Challenge solo se riterranno la nostra macchina conforme. Quest’oggi nella Challenger Class hanno passato le verifiche tanto Primavera che SER-2, le vetture rispettivamente del team colombiano e svizzero.

Emilia 3 ferma a bordo strada per un cambio pilota viene superata da un imponente Road Train
Emilia 3 ferma a bordo strada per un cambio pilota viene superata da un imponente Road Train

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *