Ondasolare

World Solar Challenge

Se quella di ieri è stata una giornata interlocutoria dedicata a modifiche tecniche, quella di oggi è stata dedicata alla verifica del funzionamento di quelle modifiche. La pista apriva alle 8, ma per i primi 40 minuti nessuno si è avventurato fuori dai box. Per quanto ci riguarda, abbiamo impiegato quel tempo per dare qualche grado di convergenza alle ruote anteriori. Fatta quest’operazione Matteo Martignani, quello che tra i nostri quattro piloti aveva provato maggiormente la macchina, si è preparato per entrare nell’abitacolo.

Alle 9 Emilia 3 è stata la prima monoposto a entrare in pista.

Matteo ha girato per mezz’ora, come da regolamento, spinto dalla sola energia della batteria e senza passaruota, per fare verifiche aerodinamiche. Rientrato ai box, fatta la necessaria analisi dei dati e montati i passaruota, Emilia 3 è tornata in pista con Ruggero Malossi per fare una comparazione. Per Ruggero è stata la seconda occasione di guidare Emilia 3 e tra i suoi compiti c’era quello di fare passaggi a velocità costante sul lungo rettilineo principale.

Terminata la mezz’ora a nostra disposizione abbiamo deciso di andare a fare altre verifiche lungo la Cox Peninsula Road, la stessa strada percorsa due giorni fa. Così abbiamo caricato macchina e attrezzi sul rimorchio e siamo partiti: arrivati al medesimo spiazzo al margine della strada abbiamo trovato il team svizzero SER, Solar Electric Racers, indaffarato attorno alla propria monoposto. Sono i nostri compagni di box e ancora non li avevamo visti: con l’inizio dei test in circuito… stamattina iniziavamo a chiederci dove fossero finiti! Emilia 3 ha percorso 70 km per verificare consumi e comportamento su quello che sarà lo scenario del WSC tra una settimana.

La delaminazione di uno pneumatico, che per fortuna non ha creato danni, ha interrotto la nostra giornata di test alle 16.30. Per domani è in programma qualche altro controllo in autodromo per poi tornare a girare su strada prima di mezzogiorno.

Emilia 3 in azione sul rettilineo di Hidden Valley
Emilia 3 in azione sul rettilineo di Hidden Valley

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *