Ondasolare

World Solar Challenge

13/04/16 ore 23:00 – Terzo giorno a Santiago del Cile

Stamattina non è mancato l’entusiasmo al nostro risveglio, pensando a cosa ci stava aspettando dopo pochi minuti.
Chi ci sarà? Come sarà organizzato? Chi parlerà? Ci saranno molti giornalisti?
Avevamo già sentito parlare del Palacio de La Moneda, il palazzo presidenziale di Santiago. Avevamo guardato alcune foto per informarci a riguardo ed Enel Green Power, che ci accompagna in ogni occasione, ci aveva comunicato che ci sarebbero stati numerosi giornalisti e tv locali.
Ma non avremmo mai immaginato qualcosa di simile!

Alle 10:00 è iniziata la presentazione ufficiale della Carrera Solar Atacama, dove moltissime persone, studenti, e giornalisti si erano radunati per assistere all’evento.
Ufficio stampa di Enel Green Power e di moltissimi giornali del settore e non, insieme a tv locali, che hanno subito cominciato ad intervistarci, ancor prima della sfilata delle auto, prevista intorno alle 10:30.
Sono intervenuti il ministro dei trasporti, alcune personalità all’interno del governo e Leandro Valencia, il direttore de La Ruta Solar, l’associazione che organizza la Carrera Solar Atacama.
Erano presenti sia i team dela categoria Hybrid sia quelli dell’Evolution, la nostra, anche se non tutti i concorrenti hanno partecipato.

Cominciata la sfilata dei veicoli, Emilia 3 ha scaturito moltissimo interesse.
E’ stata annunciata nominando le sue precedenti competizioni e si è distinta tra tutti i veicoli come l’auto con più avventure alle spalle e quindi con più esperienza, come, alla fine, è realmente.
Moltissimi studenti presenti all’evento si sono avvicinati facendo centinaia di domande sul suo funzionamento e volendo immortalare questo momento con innumerevoli foto.
Anche l’aria che si respirava tra i team era strordinaria. Un clima di assoluta cooperazione tra di noi, curiosità sul lavoro di uno e dell’altro e la consapevolezza che tutti insieme, anche se in differenti parti del mondo e in diversi modi, portiamo avanti un progetto comune. Quello di continuare a lavorare nell’ambito delle energie rinnovabili, continuare a coltivare l’innovazione e il progresso tecnologico.
Quello di vedere e respirare un mondo migliore.

P1060569 P1060787P1060829P1060857

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *